16^ giornata – Non riesce il colpaccio alle Fiamme in terra emiliana

 

Reggio Emilia – Le Fiamme lottano fino alla fine, ma incappano nella nona sconfitta della stagione cedendo di misura al Valorugby Emilia 19 a 15, in occasione della 16^ giornata del “Peroni TOP10”.

Partita fisica e combattuta quella che ha visto il XV della Polizia di Stato uscire dal “Mirabello” con il solo punto del bonus difensivo; molte le recriminazioni per la compagine allenata da Craig Green che non ha saputo sfruttare al meglio uno dei due vantaggi numerici e che nelle fasi statiche ha spesso subito la fisicità degli emiliani.

Comunque, una buona prestazione dei Cremisi in tutti i reparti: una difesa solida che non ha permesso agli avversari di andare oltre le due mete segnate e una buona costruzione del gioco con molte azioni degne di nota.

Nonostante la sconfitta, le Fiamme sono riuscite a dare più di un filo da torcere alla squadra allenata da Roberto Manghi, mettendola più volte in difficoltà e annullando sul campo la differenza dei 25 punti in classifica che divide i due team.

«Avremmo sicuramente meritato di più – ha commentato coach Craig Green al termine del match – La partita di oggi è la cifra della nostra stagione: molte volte a un passo dalla vittoria contro squadre sulla carta più forti, per poi invece restare un passo indietro. Sicuramente il Valorugby oggi non ha demeritato, ma se fossimo stati più precisi nelle fasi statiche e se non avessimo preso quella meta con l’uomo in più, forse adesso staremmo parlando di un’altra partita. A Reggio abbiamo fatto vedere anche delle ottime cose e abbiamo messo in serie difficoltà una squadra che, grazie alla vittoria di oggi, accede matematicamente ai playoff».

Con il punto del bonus difensivo conquistato oggi, le Fiamme Oro restano in settima posizione con 29 punti; prossimo impegno, sabato prossimo con il Mogliano per l’ultima partita in casa della stagione 2020-21.

La cronaca
Passano due minuti e il Valorugby ha l’occasione per muovere per primo lo score con un calcio di punizione, ma Farolini, da posizione centrale, non centra i pali. Il numero 15 emiliano ha la possibilità di rifarsi al 10’ e stavolta non sbaglia: 3-0. Al 19’, dopo vari capovolgimenti di fronte, arriva l’occasione per le Fiamme di riportare il risultato in pareggio con un calcio dalla piazzola di Filippo Di Marco: l’apertura cremisi non fallisce e fa 3 a 3. Il match prosegue sul filo dell’equilibrio e i punti continuano ad arrivare dai calci piazzati, infatti al 26’ è la volta dei padroni di casa che, ancora con Farolini, mettono la testa avanti: 6 a 3. A quattro minuti dal termine è ancora l’estremo del Valorugby a centrare i pali con un calcio che porta i suoi a +6. Manca poco meno di un minuto alla fine del primo tempo e il Valorugby perde Leaupepe, che va ad accomodarsi dieci minuti sulla panca dei cattivi per un fallo su Filippo Di Marco. La seconda frazione di gioco vede le Fiamme iniziare in attacco alla ricerca del bersaglio grosso, ma la difesa dei padroni di casa non permette ai cremisi di sfondare, anzi è il Valorugby che, pur in inferiorità numerica, spinge le Fiamme nella propria metà campo. Al 48’, dopo un bel calcio in touche di Newton, gli emiliani battono veloce, il pallone arriva a Majstorovic che va a schiacciare in mezzo ai pali: Farolini trasforma e fa 16 a 3. Qualche minuto dopo l’arbitro Gnecchi estrae di nuovo il cartellino giallo e lascia di nuovo i padroni di casa in 14, con Randisi fuori per 10 minuti. Le Fiamme stavolta riescono a cogliere l’occasione al volo e al 56’, dopo una serie di pick and go sulla linea, vanno in meta con Matteo Cornelli. La trasformazione di Maicol Azzolini porta i Cremisi a -6: 16 a 10. Ma il Valorugby non sembra cedere e al 29’ allunga di nuovo con Farolini dalla piazzola: 19-10. Le Fiamme non mollano e subito dopo, al 30’, una bella azione corale manda in meta il 2002 della Under18 cremisi Arturo Fusari, che festeggia al meglio la sua prima presenza dall’inizio; Maicol Azzolini non trasforma e le Fiamme restano a -4. Gli ultimi minuti sono particolarmente concitati con il XV della Polizia di Stato che cerca i punti per ribaltare il risultato, ma che rischia in un’occasione di mandare gli avversarsi in meta. Entrambe le squadre non riescono a muovere ancora lo score e il match si chiude sul 19 a 15.

Il tabellino
Reggio Emilia, Stadio “Mirabello” – Sabato 10 aprile 2021
PERONI TOP10 –XVI giornata
Valorugby Emilia v Fiamme Oro Rugby 19 – 15 (9-3)

Marcatori:  p.t. 10’ c.p. Farolini (3-0), 19’ c.p. Di Marco (3-3), 25’ c.p. Farolini (6-3), 36’ c.p. Farolini (9-3), s.t.47’ m. Majstorovic tr. Farolini (16-3), 64’ m. Cornelli tr. Azzolini (16-10), 68’ c.p. Farolini (19-10), 69’ m. Fusari (19-15).

Valorugby Emilia: Farolini; Leaupepe (68’ Rodriguez) , Majstorovic, Bertaccini, Paletta; Newton, Fusco (61’ Chillon); Amenta(c) (63’ Rimpelli), Conforti, Favaro; Dell’Acqua, Gerosa (52’ Gerosa); Chistolini (71’ Sanavia), Gatti (49’ Luus), Randisi.
all. Manghi

Fiamme Oro Rugby: Azzolini; Lai, Fusari, Forcucci, Mba (68’ Fusco); Di Marco (53’ Spinelli), Marinaro; Caffini, Cristiano (c) (59’ Cornelli), Chianucci (49’ D’Onofrio); Stoian, Fragnito (77’ Angelone); Vannozzi (76’ Tenga), Moriconi (49’ Kudin), Zago (76’ Mariottini).
all. Green

Arb.: Gnecchi (Brescia)
AA1 Angelucci (Livorno), AA2 Merli (Jesi)
Quarto Uomo: Annoni (Milano)
Cartellini: al 39’ giallo a Leaupepe (Valorugby Emilia), al 63’ giallo a Randisi (Valorugby Emilia).
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 5/6; Di Marco (Fiamme Oro Rugby) 1/1, Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 1/2
Note: giornata nuvolosa con circa 8 gradi. Partita disputata in assenza di pubblico.
Punti conquistati in classifica: Valorugby Emilia 4 , Fiamme Oro Rugby 1
Player of the Match:  Denis Majstorovic (Valorugby Emilia)

10 aprile 2021
Cristiano Morabito – Responsabile della comunicazione Fiamme Oro Rugby

 

Petrol-Mafie, Assopetroli: un atteso cambio di passo, un grande segnale di speranza

“L’operazione Petrol-Mafie spa condotta congiuntamente dalle Procure di Catanzaro, Napoli, Reggio Calabria e Roma, dalle rispettive direzioni distrettuali Antimafia, sotto il coordinamento della Dna, rappresenta in modo plastico la gravità dell’infiltrazione criminale nella distribuzione dei carbura …

(Vita delle Società – Associazioni | 09/04/2021)

16^ giornata “PERONI TOP10” – Pronta la formazione che affronterà il Valorugby

Retitalia Fiamme oro Valorugby

 

Roma – Impegno in terra emiliana per il XV della Polizia di Stato che, sabato 10 aprile alle 16, in occasione della 16^ giornata, incontrerà il Valorugby.

All’andata, sul campo dell’Acqua Acetosa, furono i reggiani ad avere la meglio, imponendosi 27 a 16 sulle Fiamme, vittoria che permise alla squadra allenata da Manghi di iniziare la sua corsa verso la zona playoff, virtualmente già raggiunti al momento con 50 punti e il terzo posto in classifica.

Per quanto riguarda i Cremisi, anche se ancora non condannati dalla matematica, l’accesso alla fase finale del “Peroni TOP10” non sembra più essere alla portata: condizione che consente alla squadra allenata da Green di giocare le ultime partite della stagione senza la pressione di dover per forza fare risultato, ma con l’obiettivo di dimostrare la crescita fatta vedere in campo nelle scorse giornate e di essere un cliente difficile per le squadre che la precedono in classifica.

«Possiamo giocarcela con tutti – conferma coach Craig Green – e la partita con Reggio sarà un altro importante banco di prova per testare i nostri progressi e per trovare una certa continuità nelle prestazioni. Il Valorugby è una squadra molto fisica e penso che anche stavolta cercherà di far valere al massimo questa sua caratteristica. Per quanto ci riguarda, noi affronteremo gli emiliani a viso aperto, facendo attenzione ad evitare partenze false come quella dell’ultima partita con il Viadana».

Questi i 23 giocatori scelti per la trasferta di domani: Niccolò Zago, Alain Moriconi e Alessandro Vannozzi comporranno il terzetto di prima linea, con alle loro spalle Cristian Stoian e Davide Fragnito; in terza, insieme al capitano Filippo Cristiano, ci saranno Andrea Chianucci ed Emiliano Caffini; coppia di mediani confermati, con Simone Marinaro a 9 e Filippo Di Marco a 10, mentre a centri ci saranno Alessandro Forcucci e Arturo Fusari (classe 2002 proveniente dalla Under18 cremisi, all’esordio da titolare); infine, il triangolo allargato sarà formato da Cristian Lai e Michael Mba alle ali e da Maicol Azzolini a estremo. In panchina andranno Amar Kudin, Leonardo Mariottini, Roberto Tenga, Andrea Angelone (Andrea Faccenna), Ugo D’Onofrio (Matteo Cornelli), Alessandro Fusco, Ignacio Spinelli e Simone Cornelli.

Arbitrerà l’incontro il bresciano Gianluca Gnecchi, insieme ai due assistenti, Angelucci e Merli, e al quarto uomo, Annoni.

La probabile formazione
Azzolini; Mba, Fusari, Forcucci, Lai; Di Marco, Marinaro; Caffini, Cristiano (cap.), Chianucci; Fragnito, Stoian; Vannozzi, Moriconi, Zago
A disposizione: Kudin, Mariottini, Tenga, Angelone (Faccenna), D’Onofrio U. (Cornelli M.), Fusco, Spinelli, Cornelli S.

9 aprile 2021 

Cristiano Morabito – Responsabile della comunicazione Fiamme Oro Rugby

 

Aicep: la bozza di decreto condanna i Tee alla scomparsa, va modificata

Pur a fronte di alcuni significativi passi avanti, Aicep – Associazione Italiana Consumatori di Energia di Processo segnala numerose criticità nella bozza di decreto ministeriale sui Certificati Bianchi pubblicata nei giorni scorsi dalla Staffetta, a cominciare dalla forte riduzione degli obietti …

(Vita delle Società – Associazioni | 09/04/2021)

Tyrrhenian Link, Leu chiede di spostare l’impianto di conversione

Spostare l’impianto di conversione del Tyrrhenian Link dalla Piana del Sele: è la richiesta dell’onorevole Federico Conte (Leu) che ha presentato mercoledì alla Camera un’interrogazione sul progetto di Terna per realizzare un collegamento elettrico sottomarino tra la Sicilia e la Campania.

(Attività Parlamentare | 09/04/2021)